RubricaRubrica Cerca nel sitoCerca nel sito ModulisticaModulistica WebmailWebmail
Il Dipartimento sui social: Seguici su Facebook Seguici su Facebook Seguici su Youtube

Contenuti pagina [0] | Menù [1] | Copyright e credits [2]

Dipartimento di Fisica

Sei in »» Premessa

Premessa

La struttura del dottorato prevede la costituzione di quattro ambiti formativi o curricula, che provvedono al coordinamento delle attività didattiche e di ricerca dei dottorandi. I quattro curricula sono elencai di seguito:

  • La materia come mezzo continuo – elasticità, fluidi e plasmi
  • La scala nucleare e sub-nucleare della materia: Fisica dei costituenti fondamentali e descrizione quantistica
  • La scala atomica e molecolare della materia – Chimica e Fisica della Materia e dei Materiali
  • Facilities e strumentazione innovativa

    L’offerta formativa del dottorato prevede per ogni dottorando un impegno annuo di 60 CFU, ne deriva un impegno di 180 CFU per ogni ciclo di dottorato. Riservando la maggior parte di crediti, ossia 118 CFU, al lavoro di ricerca e 26 CFU alla stesura e presentazione dell’elaborato finale per l’ottenimento del titolo, 36 CFU sono riservati per la formazione collettiva o individuale tramite dei corsi specifici. Alcuni corsi, per loro natura, possono essere comuni non solo a più ambiti disciplinari, ma addirittura a dottorati differenti di formazione disciplinare ed interdisciplinare.

    I dottorandi hanno l’obbligo di seguire i corsi per l’acquisizione dei 36 CFU previsti, l’effettiva frequenza verrà certificata dal docente alla fine delle attività. Le attività formative prevedono una serie di verifiche finali, davanti ad una commissione nominata dal Consiglio direttivo, avente come contenuto gli argomenti trattati durante il corso, e secondo modalità stabilite dalla commissione. La commissione attribuisce un voto in trentesimi che andrà a definire il curriculum didattico del dottorando.

    I 36 CFU di formazione sono suddivisi in tre tipologie specifiche. Ogni corso viene identificato tramite un ambito disciplinare specifico, un settore scientifico disciplinare ed un settore ERC europeo. L’offerta formativa del dottorato, sulla base delle caratteristiche di formazione di terzo livello, viene costruita senza limiti sul numero dei singoli ambiti disciplinari o SSD che lo studente di dottorato deve acquisire per l’ottenimento del titolo.

    Corsi di base, comuni a tutti gli ambiti formativi A queste attività formative sono destinati 12 CFU. Questi corsi tendono a creare un background culturale critico che, nello spirito del dottorato, deve sottostare alla figura di un potenziale ricercatore. Di conseguenza, il dottorato in questa tipologia offre sia percorsi formativi pratici che prescindono dalla qualificazione disciplinare del dottorando, sia quegli strumenti di riflessione e di conoscenza per interpretare la funzione critica di qualsiasi ricercatore. L’elenco dei corsi di base, comuni a tutti gli ambiti formativi, è riportato nell’Allegato B.

    Corsi a scelta, comuni a più ambiti formativi A queste attività formative sono destinati 12 CFU. Questo secondo aspetto formativo vuole fornire gli strumenti necessari ad un livello di approfondimento sicuramente non raggiunto nelle lauree anche specialistiche. Ci si propone quindi di fornire agli studenti una serie di moduli didattici e cicli seminariali di contenuto estremamente avanzato ma non necessariamente di tipo disciplinare, l’idea è che l’offerta didattica in questo settore possa trascendere l’ambito di un singolo ambito formativo e tentare di coinvolgere, senza voler essere prescrittiva, dottorandi che svolgono la loro attività di ricerca specifica all’interno di differenti ambiti. In questo contesto, un particolare corso sarà attivato solo se richiesto da almeno quattro studenti di dottorato. L’elenco dei corsi comuni a più ambiti formativi a scelta del dottorando, è riportato nell’Allegato B.

    Corsi a scelta, caratterizzanti A queste attività formative sono destinati 12 CFU. Questo terzo aspetto formativo fornisce una didattica specialistica, che caratterizza i singoli ambiti formativi, anche con alcuni moduli didattici e cicli seminariali personalizzati su singole opzioni dei dottorandi all’interno di ogni curriculum. Questo tipo di didattica potrà essere effettuata sia tramite corsi organizzati da ogni singolo curriculum, sia tramite cicli di seminari o la partecipazione a Scuole di valenza nazionale o internazionale.